Egitto: si alza la tensione

48

Il Cairo: In migliaia, compressi, sono scesi in Tahrir Square venerdì per denunciare il colpo di stato.

Gli egiziani hanno atteso i risultati delle elezioni presidenziali del primo post – Mubarak in piazza sotto il sole cocente. A scendere in piazza per primi i membri e sostenitori dei “Fratelli musulmani” nel pomeriggio a questi si sono associati molti movimenti secolari. I contestatori hanno usato ombrelli, giornali e cappelli per schermarsi dal sole brutale, ma hanno comunque protestato in piazza gridando. Mazhar Shahin, voce della fratellanza musulmana, teme brogli elettorali.