Obbligazioni egiziane entro giugno

50

EGITTO – Il Cairo. 27/02/15. Il ministro delle finanze egiziano prevede una crescita dell’economia del suo paese del sette per cento in tre anni. Lo ha detto da Londra.

Il ministro delle finanze egiziano, Hani Qadri Demian, ha riferito che il suo paese ha raccolto due miliardi di dollari dall’emissione obbligazioni estere per il 2015 e si attende che la sua economia crescerà del sette per cento in tre anni. «Ricevo consigli raccolgono tra 1,5 miliardi e 2 miliardi di dollari – vedremo Cosa rivelerà il suo tour promozionale e poi prenderemo una decisione .. ma penso che (i proventi dell’emissione) saranno vicini alla previsione». Demian ha detto che le obbligazioni estere saranno emesse in dollari nel mese di giugno al più tardi. Avranno diverse scadenze dai tre e cinque, sette anni e dieci anni. «In tre anni il Pil aumenterà del 6,5 per cento e si avvicinerà al sette per cento», riferendosi alla produzione, di energia, di edilizia, telecomunicazioni e settore immobiliare, come motori della crescita.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLesotho al voto
Articolo successivoKuala Lumpur tiene