Al-Sisi nomina il numero uno dell’intelligence

78

EGITTO – Il Cairo. 22/12714. La presidenza egiziana, ieri, ha nominato il maggiore generale Khaled Fawzi, capo dell’Intelligence, al posto del generale di brigata Mohamed Fareed, secondo una dichiarazione rilasciata dall’istituzione della presidenza. Khaled Fouad Mahmoud Fawzi, avrà la nomina ad interim come capo dell’intelligence egiziana, ha fatto il suo giuramento di costituzionale davanti al presidente Abdel Fattah al-Sisi.

La notizia è stata diramata dall’agenzia di stampa Medio Oriente citando il portavoce presidenziale, Alaa Youssef. Secondo cui al-Sisi ha emesso un decreto per indicare Fawzi come capo dell’Intelligence. Khalid Fawzi è entrato a far parte dell’intelligence nel 1982 fino a raggiungere il grado di Maggiore Generale, e poi è arrivato alla presidenza della Sicurezza Nazionale nel 2013, divenne assistente del presidente dell’Intelligence Generale per gli Affari di Sicurezza Nazionale.
Khaled Fawzi era assistente nell’ufficio del presidente dell’Intelligence Generale per gli Affari di Sicurezza Nazionale, fino a quando è stato ufficialmente nominato con decreto presidenziale Domenica, presidente dell’Intelligence generale.