Rinviato il verdetto per i giornalisti di Al Jazeera

67

EGITTO – Il Cairo 30/07/2015. I tre giornalisti di Al-Jazeera accusati di diffondere false informazioni, dovranno ancora attendere qualche giorno prima di conoscere la loro sorte.

La magistratura egiziana, infatti, dovrebbe emettere il verdetto del processo a loro carico il prossimo 8 agosto. Il verdetto è stato infatti rinviato il 30 luglio, hanno detto ii loro avvocati a Afrik.com. Nel procedimento di primo grado, sono stati condannati a 10 anni di carcere per aver diffuso informazioni false; una condanna che ha suscitato l’indignazione della comunità internazionale.
Il rinvio del processo sarebbe dovuto al fatto che il procuratore che sta gestendo il caso sta subendo notevoli pressioni; i responsabili qatarini di Al-Jazeera si sono, infatti, detti «molto irritati dal rinvio del verdetto».
All’apertura del nuovo processo lo scorso febbraio, il giornalista canadese Mohamed Fahmy e l’egiziano Baher Mohamed era stato rilasciato sulla parola dopo più di 400 giorni di detenzione; l’australiano Peter Greste era stato trasferito in Australia il 1 ° febbraio, con un decreto presidenziale. Restano Mohamed Fahmy e i suoi colleghi. Diverse Ong continuano a denunciare la mancanza di libertà di stampa in Egitto. Se i i tre giornalisti del Qatar fossero condannati, avrebbero sempre la possibilità di ricorrere alla Corte di Cassazione.