Egitto. Elezioni sospese

21

EGITTO – Il Cairo. Il 6 febraio, un tribunale amministrativo egiziano ha ordinato la sospensione delle elezioni parlamentari previste per il mese prossimo, aumentando la confusione politica nel paese.

Il tribunale ha stablito che la legge che ha indetto le elezioni deve essere riesaminata dalla Corte suprema costituzionale per determinare la sua conformità alla Costituzione.

La decisione incrementa la crisi politica (Agc: Il rischio di un autunno arabo): l’Egitto è diviso tra il governo islamista del presidente Mohammed Morsi e l’opposizione liberale e laica. L’opposizione aveva chiesto il boicottaggio delle elezioni, dicendo che non dovrebbero essere tenute tra le proteste e i disordini anti-Morsi che hanno scosso il paese per settimane.

Le elezioni “multi-fase” dovrebbero iniziare alla fine di aprile e durare quasi due mesi.

Il governo può presentare ricorso contro la sentenza del Tribunale amministrativo.