Biskek, prove di riforme economiche

50

KIRGHIZISTAN – Biskek. 23/04/15. L’International Finance Corporation (IFC) e il Ministero dell’Economia della Repubblica del Kirghizistan hanno lanciato ieri una conferenza di due giorni di apprendimento peer-to-peer per incoraggiare i leader regionali a condividere le migliori pratiche in regolamenti aziendali e la governance, […]

nel tentativo di stimolare gli investimenti, creare posti di lavoro, e stimolare la crescita. Il comunicato stampa diffuso da IFC afferma che l’IFC sta sostenendo il rafforzamento dei paesi in Europa e Asia centrale in materia di affari economici.L’obiettivo è quello di dare vita a un processo di riforme migliorando l’attuazione e l’adozione di nuove leggi. Come parte di questi sforzi, la conferenza di Bishkek ha accolto dirigenti, funzionari, ed esperti provenienti dalla regione e non solo di analizzare le principali sfide di governance regolamentare e prendere in considerazione le soluzioni. «Rendere i regolamenti aziendali trasparenti ed efficienti aiuta le aziende a lanciare, creare nuovi posti di lavoro, e a crescere», ha detto Kylychbek Djakypov, Vice Ministro dell’Economia del Kirghizistan. «Questo è molto importante per la Repubblica del Kirghizistan, che sta intraprendendo riforme per rendere il contesto normativo più favorevole alle imprese. Siamo fiduciosi che questa opportunità di apprendimento incoraggerà le riforme più ampie per migliorare ulteriormente la regolamentazione delle imprese nel nostro paese». Una serie di problemi, tra cui la scarsa progettazione e regolamentazione, sforzi di istituzionali inadeguati, e la conoscenza limitata e di capacità, spesso rallenta il processo di riforma, minando lo sviluppo economico. Si tratta di questioni che possono essere affrontate. «Durante questa conferenza stiamo esplorando i legami e le potenziali sinergie tra la riforma della regolamentazione e la riforma dei sistemi di governo, il loro ruolo e l’importanza nel garantire settori pubblico e privato a raccogliere i frutti della nuova legislazione», ha detto Serhiy Osavolyuk, IFC Project Manager. «Siamo fiduciosi che questo creerà un ambiente trasparente per gli affari, aumentando così gli investimenti, la creazione di posti di lavoro, e guidare la crescita economica». L’iniziativa rientra in quelle del Gruppo Banca Mondiale e Investment Climate Project Global Competitiveness Practice, che aiuta il governo della Repubblica del Kirghizistan a semplificare norme e a rendere il contesto imprenditoriale più favorevole alle imprese. Aree di interesse specifiche del progetto sono: le ispezioni aziendali, politica di investimento e regolamenti agroalimentari. Il progetto è reso possibile con il sostegno finanziario del governo della Svizzera e il Dipartimento del Regno Unito per lo sviluppo internazionale.
IFC, membro del Gruppo della Banca mondiale, è la più grande istituzione di sviluppo globale focalizzata esclusivamente sul settore privato. Lavorare con le imprese private in circa 100 paesi, IFC utilizza la sua capitale, competenza e influenza per contribuire ad eliminare la povertà estrema e aumentare la prosperità condivisa.