Estonian Air licenzia personale

69

ESTONIA – Tallin. C’è aria di crisi nella Estonia Air Line che continua a licenziare personale. Questa volta tocca Tero Taskila, presidente della compagnia, che è in carica dal giugno 2011 che dopo aver fatto molte promesse non è stato in grado di mantenerle.

Attualmente Estonian Air ha annunciato tramite comunicato stampa che altre 146 persone saranno licenziate. E quindi la compagnia aerea passerà da 318 persone a 172.  Estonian Air è una compagnia aerea con sede a Tallinn, in Estonia ed è nata da quanto la Repubblica ha acquistato l’indipendenza, dal 1995 i veicoli russi sono stati sostituiti con dei Boeing 737-500. La compagnia aerea nazionale è stata privatizzata nel 1996 da parte del governo estone. Le azioni della compagnia sono state vendute inizialmente per una quota del 66 per cento alla danese Maersk Air, compagnia aerea e per un 17 per cento alla società alla società di investimento estone AS Cresco. Dal 2003 SAS Scandinavian Airlines detiene il 49 per cento in Estonian Air. Il 6 Marzo 2008, la società controllata Estonian Air regionale ha preso due SAAB operazioni di volo 340A su rotte regionali.