Finisce l’epidemia di Ebola in Liberia

45

SVIZZERA – Ginevra 14/01/2016. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, Oms, ha dichiarato il 14 gennaio la fine dell’epidemia di Ebola in Liberia, affermando che tutte le catene di trasmissione note sono stati bloccaste in tutta l’Africa occidentale.

L’annuncio è arrivato 42 giorni dopo l’ultimo confermato risultato negativo in Liberia. È la prima volta dall’inizio dell’epidemia, ben due anni fa, che tutti e tre i paesi più colpiti, Guinea, Liberia e Sierra Leone, non hanno riferito di alcun caso per almeno 42 giorni. La Sierra Leone è stata dichiarata libera dall’Ebola il 7 novembre 2015 mentre il 29 dicembre lo è stata la Guinea. La Liberia era stata dichiarata libera dall’Ebola nel maggio 2015, ma il virus è riapparso due volte da allora, con gli ultimi casi registrati a novembre. L’epidemia di Ebola nel complesso ha provocato la morte di oltre 11.300 persone, infettandone oltre 28.500, secondo l’Oms. Tuttavia, l’Oms ha avvertito che i tre paesi restano ad alto rischio di ulteriori piccoli focolai di Ebola, come recentemente in Liberia. Le prove hanno mostrato che il virus sparisce velocemente dai sopravvissuti, ma può rimanere nel seme di un piccolo numero di sopravvissuti maschi oltre un anno, e in rari casi, può essere trasmesso al partner.
Oms e altre istituzioni stanno lavorando con i governi di Guinea, Liberia e Sierra Leone per contribuire ai sopravvissuti cure mediche e psicosociali e uno screening per il virus.