EAU chiede le scuse ad Al Jazeera

58

EMIRATI ARABI UNITI – Dubai 21/07/2014. Anwar Gargash, il ministro di stato degli Affari Esteri emiratino, ha chiesto scuse ufficiali alla qatarina Al Jazeera per la pubblicazione di false notizie sul coinvolgimento degli Emirati Arabi Uniti nelle operazioni militari tra Israele e Hamas a Gaza.

La versione in lingua araba di Al Jazeera e di altre pubblicazioni del Qatar, come il quotidiano in lingua inglese The Peninsula, hanno pubblicato notizie secondo cui lo sceicco Abdullah Bin Zayed Al Nahyan, ministro degli Esteri degli Eau, avrebbe recentemente incontrato il ministro degli Esteri israeliano Avigdor Lieberman a Parigi offrendosi di sostenere finanziariamente le operazioni a Gaza nel tentativo di eliminare Hamas dal territorio.
Il portavoce di Hamas, Fawzi Barhoum, aveva smentito sulla sua pagina Facebook, citato dai media palestinesi, rammaricandosi che «alcune agenzie di stampa» non indicate avevano pubblicato voci tendenziose «sui fratelli degli Emirati Arabi Uniti». I media qatarini hanno citato come fonti per le loro notizie due giornali Asharq Al-Awsat e il sito Arabi21, entrambi i quali a loro volta citano l’israeliano Channel 2 come fonte primaria. Sia Al Jazeera che The Peninsula riportano quindi fonti secondarie. I media israeliani, tuttavia, non hanno realizzato un servizio in materia, fatto che ha portato Gargash a definirlo una manipolazione, accusando Al Jazeera di dare corda alle «bugie dei teppisti di twitter».
«Con tutti i fatti che portano a denunciare la fabbricazione di una notizia sull’incontro con Lieberman, la “professionalità” richiede una risposta professionale: al Jazeera è in grado di fare delle scuse professionali?». Il ministro ha poi aggiunto che le notizie prefabbricati potrebbero portare le operazioni contro gli operatori umanitari emiratini che operano a Gaza. Lo sceicco Abdullah ha twittato che: «Considerato se rispondere o meno, ho deciso di non farlo».
Gargash ha aggiunto: «L’impegno degli Emirati Arabi Uniti alla causa palestinese è storico e non abbiamo fatto un percorso di normalizzazione con il regime israeliano come hanno fatto altri …».
Gli unici stati del Golfo ad aver stabilito relazioni con Israele sono Oman e Qatar.