Eau e Canada in ottime relazioni

44

EMIRATI ARABI UNITI – Abu Dhabi 15/11/2013. Gli Emirati Arabi Uniti stanno giocando un ruolo molto costruttivo nell’affrontare le questioni regionali e le sfide internazionali, ha detto il ministro canadese degli Affari Esteri John Baird, ripreso dall’agenzia degli Emirati Wam.

Baird ha detto che Canada ed Emirati Arabi Uniti hanno un’agenda strategica condivisa e una simile valutazione delle questioni regionali e internazionali aggiungendo che il Canada apprezza la visione politica degli Emirati Arabi Uniti, l’intuizione e l’analisi della situazione nella regione. Baird, negli Emirati per partecipare al quarto forum Sir Bani Yas (15 al 17 novembre a Abu Dhabi) e per dei colloqui con alti funzionari degli Emirati Arabi Uniti sulle relazioni bilaterali e nella cooperazione: «Abbiamo forti legami con gli Emirati Arabi Uniti e lavoriamo insieme su una vasta gamma di questioni. Stiamo lavorando moltissimo con Sua Altezza lo Sceicco Mohamed Bin Zayed Al Nahya, principe ereditario di Abu Dhabi e Vice Comandante Supremo delle Forze Armate, e lo Sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, Ministro degli Esteri. Abbiamo anche buone relazioni politiche con gli Emirati Arabi Uniti nel trattare con la crisi in Siria e in Egitto» ha detto Baird. «Ci sono molte grandi sfide qui in Medio Oriente, gli Emirati Arabi Uniti ha giocato un ruolo molto costruttivo. Gli Emirati sono rispettati per il loro ruolo molto costruttivo nella regione», ha aggiunto. Il Canada, ha aggiunto il ministro canadese, sostiene la candidatura di Dubai per ospitare il World Expo 2020. «Pensiamo che sarà un evento fenomenale per il mondo e noi pubblicamente appoggiamo Dubai. Questo dimostra la nostra amicizia (…) stiamo sostenendo l’offerta di Dubai e speriamo di costruire su questi rapporti di alto livello un beneficio per entrambi i paesi e popoli». Nel settembre 2012, Baird ha firmato un accordo di cooperazione nucleare civile con il suo omologo degli Emirati Arabi Uniti Abdullah bin Zayed Al Nahyan a Ottawa. L’obiettivo è quello di creare un quadro che permetterà ai membri dell’industria nucleare del Canada di cooperare con gli impianti nucleari civili negli Emirati Arabi Uniti sottoposti a controlli dell’Aiea. L’accordo di cooperazione nucleare consentirà alle aziende canadesi di esportare elementi nucleari per usi pacifici, in conformità con la politica di non proliferazione nucleare del Canada. Nel 2012, lo scambio commerciale si è attestato a 1,6 miliardi di dollari canadesi e la cifra è destinata a salire. Ci sono anche circa 150 aziende canadesi che operano negli Emirati in diversi settori vitali e 30 aziende canadesi parteciperanno al Dubai Air Show dal 17 al 21 novembre prossimi.