La Duma: ortodossia base dell’identità nazionale

32

RUSSIA – Mosca. 25/11/13. Il 21 novembre si è tenuta una riunione del gruppo in difesa dei valori cristiani guidata dal deputato della Duma con incarico ai valori Interconfessionali.

Insieme con i parlamentari, l’incontro ha visto la partecipazione del Presidente del Dipartimento del Patriarcato di Mosca per la Chiesa e la società, l’arciprete Vsevolod Chaplin, il vice presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca l’Arciprete Nikolai Balashov, capo del Servizio giuridico del Patriarcato di Mosca, suora Xenia e vice presidente del Dipartimento Missionario sinodale Abate Serapione.
«I deputati hanno spiegato che il gruppo nella riunione ha analizzato le proposte che riguardano l’ambito dei valori cristiani, e anche discusso la preparazione per la prossima sessione parlamentare per le letture educative di Natale, che saranno dedicate al 700° anniversario di San Sergio di Radonez», si legge nella nota stampa della camera bassa del parlamento russo. L’Assemblea ha inoltre fatto sapere, per voce del vice della Duma, Elena Mizulina, della possibilità di inserire nel preambolo della Costituzione l’idea che l’ortodossia è la base dell’identità nazionale e culturale della Russia.