Dubai: a nuoto per Msf

61

EMIRATI ARABI UNITI – Dubai 21/02/2014. Più di 800 nuotatori parteciperanno allo Swim Wild Wadi a Burj Al Arab per raccogliere fondi in favore di Médecins Sans Frontières e la Mezzaluna rossa, strutture che operano in circa 70 paesi e forniscono assistenza medica ai bisognosi.

Nell’edizione del 2013 sono state raccolti più di 220mila dirham coin 600 partecipanti registrati, riporta Gulf News. Singoli e squadre fino a quattro persone possono iscriversi per competere nei circa 1600 metri di lunghezza da percorrere a nuoto, vera novità dell’edizione del 2014 riporta al Bayan. Tutti i nuotatori, di età compresa tra 7 e 60 anni, possono partecipare alla manifestazione. Il vincitore del 2013, il campione olimpionico degli Eau, Obaid Al Jasmi, difenderà il titolo. Dopo la gara competitiva, sempre a Burj Al Arab si potrà partecipare a duna nuotata non competitiva lungo un percorso di 800 metri.