Dubai vuole battere Londra

81

EMIRATI ARABI UNITI – Dubai 05/05/2014. Dubai ha l’ambizione di poter ospitare oltre venti milioni di abitanti entro il 2020.

Questa è l’idea cardine del documento Dubai Tourism Vision 2020. Helal Saeed Almarri, direttore generale del Dipartimento del Turismo di Dubai, Commercio e Marketing (Dtcm), ha detto che se verrà mantenuto un tasso di crescita simile a quello ottenuto nel 2013, 10,6 per cento in più rispetto all’anno precedente (pari cioè a 11 milioni di presenze), Dubai supererà Londra, che attrae attualmente 16 milioni di turisti ogni anno. Almarri ha detto che: «Grazie alla Tourism Vision 2020, gli Emirati Arabi Uniti ospiteranno l’Expo 2020 a Dubai, inoltre stiano sviluppando il nostro secondo aeroporto internazionale e abbiamo incrementato le strutture ricettive (…) Inoltre, in aggiunta abbiamo liberalizzato l’entrata negli Eau per i cittadini dell’Ue e sono state apportate importanti modifiche legislative, che direttamente e positivamente influenzano il settore del turismo e ci consentono di attirare più clientela sia business sia di piacere». «È un impegno collettivo che ci rende fiduciosi nel raggiungimento del nostro obiettivo di attrarre venti milioni di visitatori annui entro il 2020, per diventare finalmente città più visitata al mondo. Questo comporta più attrazioni, più eventi, più alberghi, infrastrutture e servizi di livello mondiale» ha aggiunto. Il nuovo approccio di marketing sarà condiviso con il settore del commercio e sarà illustrato durante l’Arabian Travel Market. Questo nuovo approccio prevede la creazione di un vero ecosistema digitale che sarà lanciato entro la fine dell’anno. Comprenderà un sito web, app e piattaforme social media progettate per attrarre e informare i visitatori e aiutarli a pianificare il loro viaggio e a vivere la città durante la loro visita.