Carriera militare per le donne saudite

10

ARABIA SAUDITA- Riad. 22/05/16. Donne al volante no, ma al servizio militare sì. Questo è quanto hanno stabilito i membri del Consiglio della Shura saudita.

Secondo il vice presidente del comitato di sicurezza del consiglio, generale Ali Al-Tamimi, citato dal Saudi Gazette, alle donne nell’Islam non sarà impedito di partecipare negli affari militari. «Il regno, che è un membro del G20 e che ogni anno riceve milioni di Haj e Umrah pellegrini, comprende pienamente l’importanza di utilizzare le donne in servizio militare», ha detto Ali Al-Tamimi, alla testata.
Si raccomanda che le donne partecipano a una serie di attività militari, tra cui le operazioni di sicurezza, ispezioni, interrogatori, contabilità e gestione finanziaria. Un altro membro del consiglio, Sultan Al-Sultan, ha detto che le donne potrebbero essere addestrate per l’anti-terrorismo, per tracciare le attività dei sospetti femminili plottaggio attacchi. L’Arabia Saudita sta cercando di promuovere l’occupazione femminile, come parte dei suoi piani di diversificazione economica. Questa settimana, Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Sociale dell’Arabia Saudita ha anche rivelato una strategia per collegare 50.000 donne nel regno con lavori di outsourcing. Gli Emirati Arabi Uniti è uno dei pochi paesi della regione per permettere alle donne di partecipare al servizio militare.