Diminuisce la disoccupazione spagnola

65

di Maddalena Ingroia SPAGNA – Madrid 30/10/2016. Il tasso di disoccupazione in Spagna per il terzo trimestre del 2016 è sceso al 18,91 per cento. si tratta del dato più basso negli ultimi sei anni, secondo i dati pubblicati dall’Istituto statistico del paese.
Il dato è un punto inferiore rispetto al trimestre precedente, secondo i dati Ine; il numero dei disoccupati tra luglio-settembre è sceso di 253900 persone per un totale di 4320800.

Nel frattempo, la forza lavoro è cresciuta di 226500 persone durante il terzo trimestre dell’anno per un totale di 18527500 lavoratori, il dato più alto in cinque anni. Il numero di famiglie con tutti i membri disoccupati è sceso di 55500 unità arrivando al totale di 1438300 famiglie, di cui 357200 erano famiglie con un solo membro.

L’aumento dell’occupazione coincide con l’estate, tradizionalmente stagione di assunzioni temporanee, in particolare nel settore del turismo. La disoccupazione è, secondo tutti i sondaggi ufficiali, la preoccupazione principale della popolazione spagnola dopo aver vissuto per anni con tassi di disoccupazione ad una singola cifra.