La diga che pulisce il mare

7

PAESI BASSI – Amsterdam 03/01/2016. Una rivoluzionaria diga galleggiante che intrappola sacchetti di plastica, bottiglie e altri rifiuti che soffocano gli oceani del mondo sarà testato in mare per la prima volta nel 2016.

Lo ha annunciato la Ocean Cleanup Foundation. La diga di prova avrà una lunghezza di 100 metri, che sarà schierato al largo della costa dei Paesi Bassi nel secondo trimestre dell’anno. La diga di Ocean Cleanup utilizza le correnti per bloccare passivamente l’immondizia, consentendo a pesci e altre creature del mare di passarci attraverso. La fondazione ha detto che il test del Mare del Nord, arriva dopo i test precedenti in ambienti controllati sui laghi olandesi,«per monitorare gli effetti delle condizioni reali del mare, con particolare attenzione alle onde e delle correnti».
Entro il 2020, il progetto Ocean Cleanup spera di avere installato una barriera galleggiante di 100 km di lunghezza a forma di V nella Great Pacific Garbage Patch, un vortice nel Pacifico settentrionale, dove si raccoglie la spazzatura.