Fumigazioni contro la dengue in India

7

INDIA – Calcutta 08/08/2016. Giornata di fumigazioni a Calcutta quella del 6 agosto.

Il ministero della Sanità ha fumigato le zone residenziali di Calcutta, contro la diffusione della malaria e della dengue, riporta l’Epa. Più di 1.500 funzionari della Sanità federale sono andati in tutta la città, suddivisi in team, e con grandi dispositivi “Fogger” che bruciavano materiale chimici il cui fumo uccide le larve delle zanzare della malaria e della dengue. Sto state teatro delle operazioni le parti meridionali e orientali della città, le più vulnerabili alle epidemie. La campagna di fumigazione si è resa necessaria perché i casi di dengue e di malaria sono aumentati in città la settimana precedente, con quattro persone, due bambini e due adulti, morti per la dengue dal 30 luglio, riportava Times of India. Tre dei decessi sono stati causati da un ceppo raro di dengue che ha un tasso di mortalità del 50-60 per cento, e che innesca una morte rapida attraverso l’iper-attività del sistema immunitario. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità nella capitale, Nuova Delhi, si sono registrati 15mila casi di questa malattia nel 2015.