Dall’Armenia

32

Yerevan, notizie dell’11 luglio

 

Yerevan – 11 luglio 2012 – Un accordo di sicurezza tra Iran ed Armenia è stato siglato tra il deputato iraniano per la sicurezza del Ministero degli Interni Ali Abdullahi ed il generale armeno Gasparyan riguardante la lotta al crimine organizzato, al traffico di droga e alla sicurezza dei confini.

Nella cerimonia che sanciva tale accordo il ministro degli interni iraniano Mostafa Mohammad-Najjar ha sostenuto che, grazie tale accordo, i rapporti di cooperazione tra Teheran e Yerevan si sono intensificati dando il via ad un nuovo capitolo per quel che riguarda la sicurezza tra i due paesi. Dopo la firma il ministro iraniano ha incontrato il presidente armeno Serzh Sargsyan ribadendo i forti legami che legano i due paese ed auspicando un miglioramento ulteriore.

Yerevan – 11 luglio 2012 – Russia ed Armenia stanno tenendo negoziati informali relativi all’attribuzione di un prestito di circa 1 miliardo di dollari; lo stato armeno è pronta ad accettare tali soldi ad un tasso di interesse piuttosto elevato a causa di un mancato pagamento che il governo non ha eseguito per un prestito precedente di Mosca.

Il desiderio del governo azero è quello di utilizzare tale prestito in vista delle prossime elezioni presidenziali che si terranno nel febbraio del 2013.

Secondo gli esperti la possibilità di attrarre prestiti stranieri da parte armena non è delle maggiori a causa del debito pubblico del paese che incide sul 36.1% del PIL e che alla fine del 2012 potrebbe raggiungere i 4 miliardi di dollari. Già nel 2009 Mosca aveva erogato un prestito a favore dell’Armenia di 500 milioni di dollari per 15, soldi spesi per supportare la crisi economica del paese.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDalla Georgia
Articolo successivoBavaglio alla Rete russa