Tecnologia agroitaliana per il Daghestan

64

DAGHESTAN -Machackala. Presentati oggi in Daghestan dal Dipartimento del Commercio degli Esteri della Repubblica del Daghestan i progetti di investimento Sochi 2013. La conferenza stampa si è svolta presso la sede del Ria Novosti Daghestan.

Yusuf Umavov ministro per il Commercio estero ha detto che la prima priorità per il Ministero è stata l’istituzione di un ufficio apposito. «Il nostro ufficio è stato istituito nel febbraio 2013. Da aprile, siamo operativi. Abbiamo sviluppato un programma di attrarre investimenti nell’economia del Daghestan. In questo lavoro il ministero sta lavorando a stretto contatto con la società controllata di Vnesheconombank -. Development Corporation del Caucaso settentrionale per realizzare i progetti di investimento nella RD. Il  Dipartimento del Commercio ha avviato la costituzione di un gruppo di lavoro per esaminare i progetti proposti per shareholders per il finanziamento di “CDCC”, con la partecipazione di rappresentanti dei ministeri competenti, delle istituzioni finanziarie e di “CDCC”». 

Attualmente la lista fornita dal ministero comprende 44 progetti di investimento e 76 proposte di investimento, la cui attuazione è prevista nei settori prioritari dell’economia. Il valore totale dei progetti è stato stimato pari a 335 miliardi di rubli. 

«Nel I semestre 2013 sono stati erogati 6,5 miliardi di rubli di fondi di bilancio» ha detto Yusuf Umavov. «L’attrattiva economica e potenziale di investimento del Daghestan è stata più volte presentata in importanti forum economici» – ha continuato il ministro. Come il forum economico “Daghestan – Turchia“, tenutasi a Istanbul.  Il forum includeva presentazioni di progetti di investimento: «Il programma di priorità di sviluppo agricolo con l’introduzione di attrezzature e tecnologie moderne nella Repubblica del Daghestan», «Creazione di attività industriali e delle costruzioni» e la «Creazione e sviluppo agrotechnoparco “AgroDagItaliya “sulla base di agromodello italiano». I progetti hanno ricevuto il sostegno dello Stato e sono in via di attuazione. 

Sul lato turco hanno partecipato oltre 10 aziende, “Nergiz”, “Mramara”, “Palmira”, “Almar” e altri. IV forum russo-azero interregionale “Russia – Azerbaijan: dialogo interregionale – 2013.” 

E ancora un altro appuntamento economico nella città di Volgograd: Business Forum, Il Caucaso del Nord e la Russia orientale con la regione del Mar Nero della Turchia, Trebisonda in Repubblica di Turchia (10 giugno 2013). Al forum hanno partecipato i rappresentanti di più di venti imprese della Repubblica del Daghestan. Il Business Forum è stato quello di tenere colloqui bilaterali russe e uomini d’affari turchi della fornitura all’ingrosso di prodotti e le prospettive future della cooperazione reciprocamente vantaggiosa. 

Altra piazza importante in cui il Daghestan è stato presentato è quella del XVII St. Petersburg International Economic Forum PMEF – 2013, a San Pietroburgo. Il Forum ha ospitato una riunione strategica del Consiglio di Presidenza della Repubblica del Daghestan, e una tavola rotonda sul tema:. “Colmare la turbolenza sugli ambienti di crisi”, “- ha detto il capo del dipartimento Parlando di commercio, Yusuf Umavov riferito che il fatturato del commercio al dettaglio nel periodo gennaio-luglio 2013  e stato pari a 200 miliardi di rubli, che a prezzi comparabili rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente è cresciuto del 6,7%.

I numeri della repubblica del Daghestan sono interessantio anche in altri settori,  «Nella struttura del commercio al dettaglio della quota di prodotti alimentari nel periodo gennaio-luglio 2013 ammontano a 47,7%, i prodotti non alimentari – 52,3% . Il volume dei servizi a pagamento resi alla popolazione della repubblica attraverso tutti i canali di vendita, nel periodo gennaio-luglio 2013 è pari a 39.706,1 milioni di rubli a prezzi comparabili è aumentato del 1,6% rispetto al corrispondente periodo del 2012. Il maggiore incremento è per i servizi medici (149,7% rispetto al corrispondente livello del precedente esercizio)» ha detto un rappresentante del ministero.

Rispondendo alle domande dei giornalisti per quanto riguarda la preparazione del ministero alla XII International Investment Forum “Sochi-2013“, Yusuf Umavov, detto che la sua agenzia ha già preparato i filmati e gli stand espositivi di progetti di investimento in Daghestan o progetti che sono in fase di ideazione.

Il ministero continuerà a lavorare anceh sullle aree dei mini-market. «Questa idea è stata avanzata ai produttori agricoli che lavorano nei mercati al dettaglio e vedono nella forte concorrenza, un margine maggiore di guadagno». «Abbiamo aperto due siti di vendita al dettaglio in Buynaksk e Khasavyurt. In futuro si prevede di aprire nella zona meridionale della Repubblica – Dag.Ognyah, e nella zona nord – a Kizlyar e Babayurt», – ha concluso il Ministro del Commercio e degli Esteri economico Relazioni RD Yusuf Umavov.