Daghestan aumenta il prelievo fiscale

56

DAGHESTAN – Machačkala. 12/08/13. Aumentano le entrate fiscali del Daghestan. A riferirlo il neo ministro delle Finanze della Repubblica secondo cui l’aumento delle entrate è dovuto principalmente ad un aumento delle imposte personali sul reddito. 

 Le tasse hanno portato alle casse del Daghestan 2,8 miliardi di rubli, o 46,2% del target annuale, e il 104,8% rispetto allo scorso anno. A quanto si apprende dal RIA “Daghestan”, secondo il Ministero delle Finanze del Daghestan, i primi sei mesi del 2013 non hanno soddisfatto le aspettative in materia di contributo unificato sul reddito presunto (59,7%), l’imposta sui beni personali (70,2%), imposta fondiaria (82,9%), in presenza di riserve significative, che evidenzia costantemente che i governi locali sono in deficit rispetto al governo centrale. A seguire i dati di riscossione in percentuale del Daghestan che fa parte del distretto federale del Caucaso del Nord: Akushinsky (98%), Derbent (88%), Kayakentsky (96%), Bezhta in loco (97%) nelle città di Makhachkala (91%) e in Daghestan Luci (98%). Nei restanti distretti e città del Daghestan si ha un livello di riscossione pari al 100% o al di sopra di tale cifra.