Arimov incriminato per terrorismo e traffico d’armi

42

DAGHESTAN – Makhachkala. 05/12/13. Chiuse le indagini sull’ex sindaco della capitale Amirov. «Chiuse le indagini penali a carico del sindaco di Makhachkala Amirov e suo nipote, il vice capo della città Kaspiysk Yusuf Dzhaparova».

Entrambi sono stati accusati di aver commesso reati ai sensi della parte 1 dell’art.30, comma “a”, parte 2 dell’art.205 del codice penale (atto terroristico).Inoltre, Amirov incriminato reato ai sensi Parte 3 dell’articolo 33, parte 2, l’articolo 222 del codice penale (organizzazione di traffico illecito di armi), Djaparov – Parte 5 dell’articolo 33, parte 2 dell’art.222 del codice penale (favoreggiamento nel traffico illecito di armi, commesso da un gruppo di persone previo accordo).

Lo si è appreso da un comunicato stampa diramato ieri sera, sul sito del comitato investigativo della Russia, in cui si legge che nel prossimo futuro gli imputati e i loro avvocati verranno messi a conoscenza dei capi di imputazione e delle prove contro di loro. Inoltre continuano le indagini penali contro l’ex assistente procuratore Khasavyurt Magomed Abdulgalimova e altre persone.

L’avvocato di Arimov, Sergei Postanyuk attende i fascicoli dalla magistratura.