Reclutatore di DAESH arrestato in Carelia

18

RUSSIA – Mosca 13/09/2016. Le autorità russe hanno arrestato un uomo nella regione nord-occidentale della Carelia sospettato di reclutare combattenti per lo Stato Islamico da mandare in Siria.

Il Fsb in Carelia, ha detto il 12 settembre che il sospetto, il cui nome non è stato divulgato, ha 37 anni, nato in Carelia, regione a predominanza musulmana regione del Caucaso settentrionale russo. Secondo il Fsb, l’uomo è sospettato di aver diffuso via internet l’ideologia fondamentalista con l’obiettivo di reclutare cittadini per poi farli diventare combattenti dello Stato Islamico.
Almeno 5.000 russi e cittadini di altre repubbliche ex sovietiche hanno viaggiato verso Siria e Iraq per unirsi a Daesh, secondo le autorità di sicurezza di Mosca.