DAESH in Kerala

24

di Maddalena Ingroia  INDIA – Thiruvananthapuram 05/10/2015. I servizi segreti del Kerala hanno avvisato il governo locale che lo Stato Islamico ha individuato come bersagli due giudici dell’Alta Corte e alcuni politici.

La sicurezza avrebbe, secondo Ndtv, inviato un rapporto dettagliato al ministro principale Pinarayi Vijayan. 

Dopo l’arresto avvenuto nei giorni scorsi di sei persone, tutte tra i 24 e i 30 anni, il Nia, con l’aiuto delle forze di sicurezza locali, ha lanciato altre operazioni sui giovani di Kerala e Tamil Nadu che intendevano compiere atti terroristici attraverso la raccolta di esplosivi e armi, in varie parti dell’lndia meridionale. Le indagini proseguono, avverte l’emittente indiana.