Meno legno cileno in Cina

5

CILE – Santiago 02/01/2016. Il Cile ha esportato circa 5,55 miliardi di dollari di prodotti forestali nel 2015.

Si tratta di un calo del 9 per cento rispetto al 2014, secondo i dati dell’associazione di settore Corma. Il calo del 2015 rispecchia ampiamente la diminuzione del 7 per cento delle esportazioni di pino a fibra lunga, causate del rallentamento economico in Cina, secondo Corma. Allo stesso tempo, la Cina ha aumentato gli acquisti di legno da un altro fornitore importante, la Russia, visto il forte calo del rublo nei confronti del dollaro, fatto che ha reso le esportazioni russe più competitive.
Il valore delle export di cellulosa di eucalipto sbiancati è rimasto allo stesso livello del 2014, con un aumento del prezzo del 3 per cento per compensare la diminuzione del 2 per cento in volume. L’export di legname semilavorato, che rappresenta il 10 per cento delle esportazioni forestali del Cile, è in calo del 20 per cento dal 2014, anche a seguito della minore domanda cinese.