Ammessi ora in patria i cubani croceristi e marinai

23

CUBA – L’Avana 24/04/2016. Cuba ha annunciato che autorizzerà l’ingresso e la partenza dei cittadini cubani sia come passeggeri che come membri dell’equipaggio a bordo delle navi da crociera e dalle navi mercantili, un provvedimento che entrerà in vigore il 26 aprile, secondo una nota ufficiale pubblicata il 22 aprile dalla stampa dell’isola.

La decisione arriva dopo le polemiche sorte quando la statunitense Carnival aveva annunciato la sua crociera inaugurale per l’isola, ma aveva dovuto affrontare le restrizioni legislative che proibivano ai cubani e ai cubano-americani di entrare nel paese via mare. Nel comunicato ufficiale del 22 aprile, il governo caraibico ha detto che autorizzerà «l’ingresso e la partenza dei cittadini cubani, indipendentemente dal loro status migratorio, come passeggeri o dell’equipaggio» di navi mercantili e navi da crociera. L’isola ha anche annunciato che consentirà «in modo graduale, e una volta che le condizioni adeguate siano state create», l’ingresso e l’uscita dei cubani come passeggeri ed equipaggio di yacht, una misura la cui applicazione «sarà annunciata tempestivamente» generic levitra uk. Per viaggiare via nave, «i cittadini cubani che vivono in territorio nazionale avranno bisogno di un visto dal paese o dai paesi che intendono visitare», recita poi la nota. Il governo cubano ha detto che la nuova misura rientra nella «continuità del processo di studio dei regolamenti migratori», apertosi nel 2013.
L’isola ha ricordato che «nel contesto attuale delle relazioni con gli Stati Uniti i due paesi hanno discusso questioni come l’applicazione e il rispetto della legge, il terrorismo , la sicurezza marittima la navigazione e il traffico di persone», con l’obiettivo di promuovere la cooperazione bilaterale per il reciproco vantaggio.