Early warning congiunto per la CSTO

5

KAZAKHSTAN – Astana 07/12/2015. Mosca e Astana hanno concordato sull’utilizzo russo di un centro di comunicazioni radio in territorio kazako inserendolo nel sistema di early warning russo.

Secondo le autorità russe, citarne da Sputnik, che riporta la notizia il 5 dicembre, la misura accrescerebbe la capacità di difesa della Russia e contribuire a costruire un sistema unificato regionale per il controllo dei cieli e per la difesa missilistica. L’impianto di comunicazioni radio di Balkhash è un elemento importante sistema di allarme precoce per il sistema missilistico balistico della Russia, che garantisce la sicurezza di tutti i membri del Csto (Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Bielorussia, Armenia e Tagikistan). Il radar a lunga distanza “Dnepr”, che fa parte della struttura di Balkhash, monitora lo spazi esterno a 360 gradi e registra i lanci di missili balistici in tutta la regione sud-orientale dell’area Csto. La Russia da tempo sta cercando di costruire uno scudo di difesa aerea congiunto per la Csi, una organizzazione sciolto di ex repubbliche sovietiche.