CSI: cooperazione contro il terrorismo e reati finanziari

63

TAJIKISTAN – Dushanbe. 09/11/14. Secondo la testata Asia-Plus la riunione del Consiglio dei capi delle agenzie di informazione finanziaria degli stati membri della CSI si svolgerà a Dushanbe il 11 novembre.

Secondo il Comitato Esecutivo CSI, durante l’incontro si discuteranno quattordici questioni, tra cui un progetto di cooperazione tra le agenzie dei paesi della CSI in campo finanziario, dell’intelligence, e il sistema di scambio di informazioni e di progetto di protocollo sulla cooperazione tra il Consiglio e il Gruppo eurasiatico per la lotta riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo. I partecipanti alla riunione discuteranno anche del piano di azioni per 2015-2016 e dei piani di attuazione delle misure volte a combattere il finanziamento del terrorismo all’interno dell’area CSI. In modo particolare la discussione si soffermerà sulla raccolta di informazione finanziaria (FININT) degli enti di interesse, per comprendere la loro natura e le capacità, e prevedere le loro intenzioni. Il CIS ha istituito il Consiglio dei capi delle agenzie di informazione finanziaria degli stati membri della CSI nel 2012. Il Consiglio coordina le attività delle agenzie di informazione finanziaria dei paesi della CSI nella lotta contro la legalizzazione dei proventi di reati finanziari e prevenzione del finanziamento al terrorismo. Il Consiglio assicura inoltre lo scambio di informazioni finanziarie nelle fasi di raccolta di informazioni, indagini preliminari, procedimenti giudiziari e l’esecuzione delle decisioni giudiziarie e la cooperazione con le autorità competenti interessate dei paesi della CSI di accertamento e repressione dei regimi di riciclaggio di denaro utilizzati nel settore illegale della economia.