Grandi colpi alla criminalità in Perù nel 2015

13

PERU’ – Lima 03/01/2015. Ottantasette organizzazioni criminali operanti in tutto il Perù sono state smantellate nel corso del 2015.

Questo risultato è stato realizzato attraverso 40 operazioni di polizia a livello nazionale. I maggiori colpi alle attività criminali sono stati dati all’interno del paese, nella zona nord del Perù, riporta Andina, dove sono state distrutte organizzazioni dedite a estorsione e omicidi.
Se nel resto del paese sono state condotte 26 operazioni, nella sola Lima ne sono state effettuate 12.
Tra i casi di maggior impatto sociale e mediatico, lo smantellamento delle bande come “Los Plataneros”, “Los Cagaleches de Virú”, “Los Pulpos del Brujo”, “Los Dragones Rojos”, “Los Malditos del Triunfo”, “Los Malditos de Chicago”.
A Chimbote sono stati arrestati i membri della band “Los Sanguinarios de Coishco y el Santa”, ben 21 membri, in una operazione lo scorso novembre.
Inoltre, tra novembre e dicembre, altre due bande a Piura: si tratta di “Los Injertos del Comandante Mela”, che ha avuto anche collusioni con alcuni membri delle forze di polizia; e “Barrio King” i cui membri sono stati arrestati in una mega operazione iniziata a novembre, simultaneamente su diverse zone a Piura e Callao.