Riforme subito per evitare la guerra

82

UCRAINA – Kiev. 16/05/14. Due notizie battute dall’agenzia di stampa ucraina UNN mostrano quanto la tensione a Kiev sia molto alta con un campanello d’allarme per le minoranze etniche.

Il Ministro degli Affari Esteri della Polonia Radoslaw Sikorski nel corso di un incontro con il Presidente dell’Ucraina Oleksandr Turchynov ha detto che la Polonia continuerà a sostenere l’Ucraina «per l’attuazione in Ucraina dell’accordo di associazione con l’Europa». Inoltre, il Ministro degli Affari Esteri della Polonia ha informato Turchynov, che al leader del popolo tartaro di Crimea, deputato di Ucraina, membro del partito “Rodina” Mustafa Jemilev è stato assegnato un assegno di “Solidarietà” dell’importo di 1.000.000 di euro. «Tre quarti delle dimensioni del premio è assegnato per sostenere progetti legati allo sviluppo e alla protezione delle persone tartari di Crimea» – ha detto Sikorski.

Sempre dall’agenzia UNN una dichiarazione dal sindaco di Leopoli, Andriy Sadovy che chiede che le elezioni per il Verkhovna Rada (parlamento) dell’Ucraina si terranno in autunno.

«Le elezioni per il Parlamento, a mio parere, dovrebbero avvenire dopo le elezioni presidenziali in autunno. Forse insieme» ha detto in un briefing a Ivano-Frankivsk.

Secondo A.Sadovoho, ora nel paese bisogna correre e fare quelle riforme molto importanti, quelle mai fatte fino ad ora. Ma oggi per fare questo manca la fiducia del popolo. Il sindaco si chiede: 

«C’è oggi fiducia nel Parlamento? Sono credibili i parlamentari locali? Meglio rinnovare il Parlamento» ha detto il sindaco. Bisogna dunque accelerare il processo di riforma se non vogliamo che le cose peggiorano. 

Sulle elezioni anticipate parlamentari in Ucraina c’è una certa pressione da parte di più politici, tra questi, N. Nestor. Il Parlamento per il  25 maggio di quest’anno ha indetto le elezioni presidenziali, l’elezione del Consiglio Comunale di Kiev e del sindaco della capitale.