Il Brasile presenta la sua classe media

46

BRASILE – San Paolo. 12/04/15. La maggior parte dei consumatori che ha chiesto crediti alle banche brasiliane tra il 6 gennaio e 6 febbraio 2015, è residente nella periferia di età fino a 35 anni e rappresenta il 17,6% delle domande totali di credito.

Il secondo gruppo di richiedenti è formato da adulti che vivono stanzialmente in città, 17%. Di età tra i 30 e i 60 anni, ben istruito e livello relativamente confortevole di vita. Il dato emerge da uno studio di Serasa Experian società di consulenza, pubblicato da agenciabrasil, il 10 aprile, e presentato a San Paolo. Il terzo gruppo di aspiranti creditori pari al 14,6% delle consultazioni è sempre cittadino ma si tratta di giovani adulti, con 35 anni di età, singol in procinto di iniziare una nuova carriera. Al quarto posto ci sono gli imprenditori, un gruppo composto prevalentemente da uomini, nella fascia compresa tra 25 e 55 anni con attività in proprio, 10,2% delle ricerche per il credito.
L’indagine evidenzia che vi è una nuova élite brasiliana, che comprende gli adulti oltre i 30 anni, altamente istruiti e impiegati o propri imprenditori, che hanno un alto tenore di vita e rappresenta il 7% di quelli che hanno chiesto crediti alle banche.
La lista continua con i proprietari imprese (6,2%) adulti che vivono in città (5,9%) nel terzo giovani al di sotto dei 35 anni impiegati (5,3%) a chiudere i giovani di periferia (4,4%)