COREA DEL SUD. Paure e speranze prima del vertice

41

In un editoriale del 24 aprile il Korea Times ha messo in guardia sul possibile fallimento del vertice intercoreano come i due precedenti nel 2000 e nel 2007e afferma che Pyongyang non si è mai impegnata per la denuclearizzazione. Sia Seoul che Washington sembrano soffrire di un errore sistematico afferma il giornale «vedendo solo ciò che vogliono vedere e ciò che vogliono sentire».

Tale pensiero indica che Moon e Trump potrebbero essere ingannati. Entrambi sembrano certamente ansiosi di avere un successo con la Corea del Nord: Moon per ridurre le tensioni della penisola, Trump per avere un’eredità storica dove i suoi predecessori hanno fallito.

Ma che cosa significa per Kim denuclearizzazione: i media nordcoreani hanno scritto che gli sforzi nazionali «per ottenere una spada forte e preziosa per il mantenimento della pace sono stati portati a una conclusione stellare». La “spada preziosa” sono le armi nucleari, e sembra improbabile che Kim le abbandoni in toto, anche se farà qualche concessione. La richiesta di Washington, tuttavia, è inequivocabile: denuclearizzazione completa, verificabile e irreversibile.

Pyongyang ha già offerto moratorie e le ha abrogate. La chiusura del sito di sperimentazione nucleare è un’accettazione della realtà geologica: il sito sta crollando. E comunque, dopo sei detonazioni, le armi di Kim sono state adeguatamente testate. Kim ha promesso una moratoria su missili e test; ha detto che discuterà di denuclearizzazione; ha accettato di tenere il vertice intercoreano il 27 aprile, e ha offerto di incontrare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. La Corea del Nord ha partecipato alle Olimpiadi Invernali del Sud, e inviati di alto livello hanno attraversato la Dmz, riporta Asia Times.

Le telecomunicazioni intercoreane, interrotte nel 2016 a causa delle forti tensioni, sono state riconnesse. La scorsa settimana è stata collegata una prima hotline diretta tra i leader delle due Coree. Anche la scorsa settimana, una riunione plenaria del Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori della Corea del Nord ha fatto piani per interrompere i test missilistici e nucleari e chiudere il sito sotterraneo della nazione test nucleare. In un annuncio televisivo, Moon ha salutato le decisioni e le Coree hanno deciso di interrompere la propaganda transfrontaliera.

Nel prossimo vertice di Panmunjeom, a Kim sarà offerto il servizio fotografico di una vita, mentre attraversa il confine intercoreano. Moon ha detto che un trattato di pace per porre fine finalmente alla guerra di Corea 1950-53, sarà sul tavolo. È probabile che vengano discusse le definizioni di “denuclearizzazione” di entrambe le parti, il processo per raggiungerla e i preparativi per il cruciale vertice di Kim-Trump.

Poi vedremo se sarà storia o il nuovo fallimento e la fine di tante speranze. 

Tommaso dal Passo