COREA DEL SUD. Le due Coree pronte a ospitare  insieme le Olimpiadi 2032

46

La Corea del Sud e la Corea del Nord dovrebbero presentare una lettera al Comitato Olimpico Internazionale, Cio, nel febbraio 2019 dichiarando la loro intenzione di co-ospitare i Giochi Olimpici 2032. Lo ha annunciato il ministero dello sport di Seoul il 5 dicembre, ripreso da Yonhap

Il ministero della Cultura, dello Sport e del Turismo ha detto che i rappresentanti delle due Coree dovrebbero visitare la sede del Cio a Losanna, in Svizzera, a metà febbraio, e potrebbero consegnare la loro lettera di intenti in quel momento. «Abbiamo cercato di consegnare la lettera di intenti al Cio all’inizio di gennaio, ma la Corea del Nord deve ancora confermare il suo programma (…) Il presidente del Cio Thomas Bach ha poi chiesto se le due Coree possono visitare la sede del CIO il 15 febbraio», riporta il Ministero ripreso da Yonhap. 

Se questo calendario fosse confermato, il ministro dello sport sudcoreano Do Jong-whan e il suo omologo nordcoreano, Kim Il-guk, dovrebbero volare a Losanna, insieme ai capi del comitato olimpico delle due nazioni.  La Corea del Sud e la Corea del Nord hanno concordato il mese scorso nei loro colloqui sportivi di informare formalmente il Cio della loro intenzione di co-ospitare i Giochi estivi del 2032. Nessun gioco olimpico, estivo o invernale, è stato condiviso da due paesi. 

Le Coree hanno espresso il loro interesse a condividere le Olimpiadi del 2032 dopo il vertice del 19 settembre tra il presidente sudcoreano Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong-un.

Il presidente del Cio Thomas Bach ha detto che al momento il Cio «accoglie con grande favore» l’intenzione delle due Coree di ospitare congiuntamente le Olimpiadi. Se la visita fosse confermata, si prevede anche che le due Coree discuteranno con il Cio, mettendo in campo squadre unificate e facendo una parata congiunta nella cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo 2020. 

Luigi Medici