COREA DEL SUD. Kaesong riaperto farà riprendere la cooperazione economica tra le Coree

65

Il presidente della fondazione sudcoreana incaricata della promozione degli investimenti nel complesso industriale di Kaesong, nella Corea del Nord, ha detto il 13 luglio che la riapertura del parco industriale, oggi chiuso, nella città  di frontiera del Nord sarà un primo passo verso la ripresa della cooperazione economica intercoreana.

In occasione di un simposio per l’unificazione a Seul, Kim Jin-hyang, presidente della Kaesong Industrial District Foundation, ha affermato che il funzionamento del complesso di Kaesong deve essere riavviato il più presto possibile, riporta Yonhap.

«La cooperazione economica intercoreana non può essere discussa senza il complesso industriale di Kaesong», ha detto Kim, che rafforza il suo messaggio essendo anche il capo del comitato di gestione del distretto industriale di Kaesong.

Come si ricorderà, il governo dell’ex presidente Park Geun-hye ha annunciato all’improvviso la chiusura del parco industriale di Kaesong il 10 febbraio 2016, come rappresaglia per il quarto test di armi nucleari di Pyongyang e il successivo lancio di missili a lungo raggio.

Kim Jin-hyang ha definito la chiusura improvvisa del complesso come frutto di una «politica completamente fallita(…) La decisione è stata un grave disastro che ha chiuso del tutto le possibilità di pace, l’economia e la sicurezza. La Corea del Nord non è mai stata colpita dalla chiusura del parco di Kaesong (…) Il complesso industriale di Kaesong non era un favore speciale per il Nord. L’obiettivo era quello di sostenere l’economia sudcoreana bloccata in una trappola a bassa crescita», ha dichiarato Kim Jin-hyang.

Il Presidente ha poi osservato che il parco di Kaesong è anche simbolico in termini di sicurezza e pace, sostenendo che il mix di circa 60.000 lavoratori sudcoreani e nordcoreani riuniti in un unico luogo è in grado di scoraggiare le tensioni e garantire la pace.

Ha sottolineato che la Corea del Sud dovrebbe ora unirsi a Singapore, Russia e Cina per preparare investimenti su vasta scala nella Corea del Nord in seguito ai colloqui successivi al vertice con gli Stati Uniti e la Corea del Sud per migliorare il clima di pace nella penisola coreana.

Lucia Giannini