COREA DEL SUD. Il gasdotto Trans-Korea è fattibile 

55

Le due Coree e la Russia dovrebbero adottare un approccio economico, non politico, al progetto del gasdotto Trans-Korea per rendere l’idea fattibile, ha detto il capo del Korea Energy Economics Institute, ripreso da Korea Herald. «Per quanto riguarda il progetto del gasdotto, la Corea del Sud, la Corea del Nord e la Russia hanno interessi e calcoli diversi», ha detto Cho Yong-sung, presidente del Keei, in un discorso durante un forum, intitolato “Trans-Korea Gas Pipeline Project: Enhancing Regional Cooperation”, ospitato dal Daesung Group di Seoul. «Tuttavia, per realizzare il sogno di un gasdotto, devono adottare un approccio più economico piuttosto che politico», ha detto. 

Il progetto di gasdotto Trans-Korea mira a fornire gas naturale dalla Russia alla Corea del Sud costruendo un gasdotto attraverso la Corea del Nord. I colloqui tra la Corea del Sud e la Russia sono iniziati circa due decenni fa sotto l’amministrazione di Kim Dae-Jung, ma il progetto non ha visto progressi, poiché le tensioni nella penisola coreana rimangono irrisolte.  A parte gli ostacoli geopolitici, l’attuazione del progetto deve affrontare altre questioni legate alle diverse idee sulla questione. 

Secondo Cho, la Corea del Nord è più interessata ai benefici economici diretti che al miglioramento delle relazioni intercoreane; il Sud si aspetta un disgelo nelle relazioni attraverso il progetto e benefici economici nel suo settore energetico; la Russia sembra voler espandere la sua influenza sulla penisola coreana insieme ai benefici economici.

Il progetto, quindi, non ha registrato progressi per decenni a causa di ostacoli politici e fattori geografici, ma il progetto del gasdotto potrebbe diventare realtà in futuro se il Nord fosse pronto a denuclearizzare e la pace venisse raggiunta nelle due Coree. 

Durante la conferenza, esperti della Corea del Sud, della Russia e del Giappone hanno esaminato il mercato globale del gas in rapida evoluzione e la fattibilità della costruzione di un gasdotto dalla Russia attraverso la penisola coreana.

Graziella Giangiulio