COREA DEL NORD. “Sono passati i giorni della minaccia nucleare USA”

2312

La Corea del Nord continua a produrre materiale fissile per le sue armi nucleari nel suo principale sito di ricerca nucleare a Yongbyon e sono in corso nuove costruzioni per riadattare le strutture. Lo dichiara l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, Iaea, nella sua relazione annuale, Application of Safeguards in the Democratic People’s Republic of Korea, ripresa da Yonhap.

«Ci sono stati indicatori coerenti con le operazioni del reattore, compresi scarichi di vapore e fuoriuscite di acqua di raffreddamento», ha dichiarato l’Iaea. «Sulla base dei cicli operativi passati, si potrebbe prevedere che il ciclo attuale continui fino alla fine del 2017», facendo riferimento ad un reattore sperimentale da 5 megawatt presente nel sito di ricerca. «Ci sono stati indicatori coerenti con l’uso della centrale di arricchimento centrifuga riportata all’interno dell’impianto»,  suggerendo l’arricchimento continuo dell’uranio da parte di Pyongyang; «I lavori di costruzione sono stati intrapresi su un edificio che si affianca alla struttura dichiarata di centrifuga».

Un aumento dell’attività è stato inoltre monitorato sul cantiere per un reattore di acqua leggera, Lwr, riporta il documento, suggerendo un progresso nello sviluppo nordcoreano di tecnologia nucleare per reattori ad acqua leggera. «Ci sono indicazioni nel cantiere di costruzione di Lwr, di un aumento delle attività coerenti con la fabbricazione di alcuni componenti del reattore (…) È stato completato il lavoro per collegare quello che sembra essere la centralina elettrica di Lwr con la rete di distribuzione elettrica». C’erano anche nuove attività di costruzione e ristrutturazione  sul sito che sono coerenti con l’annuncio dI Pyongyang nel 2015 che tutte le strutture nucleari, incluso il piano di arricchimento dell’uranio e il reattore 5Mw, erano stati «riorganizzati, modificati e regolati» e avevano iniziato le normali operazioni, secondo Iaea.

«La continuazione e l’ulteriore sviluppo del programma nucleare della Rpdc e le dichiarazioni correlate sono una causa di grave preoccupazione (…) Le attività nucleari della Rpdc, incluse quelle relative al reattore Yongbyon Experimental Nuclear Power Plant (5 Mw), l’uso dell’edificio che ospita l’impianto di arricchimento dichiarato e la costruzione del Lwr sono profondamente deplorevoli», secondo l’organizzazione.

Per Iaea si tratta di «violazioni chiare» delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che invitano il paese a rispettare pienamente le risoluzioni e cooperare con l’Iaea.

Nel frattempo, commentando le esercitazioni congiunte Usa Corea del Sud, Kcna persegue nel dire: «Sono passati i giorni e non torneranno mai più  quando gli Usa potevano unilateralmente costituire una minaccia nucleare per la Rpdc. Gli Stati Uniti dovrebbero sbarazzarsi del vecchio modo di pensare che la loro terraferma è sicura e la morte è solo per gli altri in caso di guerra».

Antonio Albanese