COREA DEL NORD. Seul e Pyongyang modernizzano strade e ferrovie comuni

154

Le delegazioni della Corea del Sud e della Corea del Nord si sono incontrate il 31 gennaio per discutere della cooperazione nella modernizzazione e nel collegamento delle strade attraverso il loro confine, ha affermato un funzionario del ministero dell’Unificazione ripreso da Korea Times.

La riunione, avvenuta all’ufficio comune di collegamento nella città di frontiera nordcoreana di Kaeseong è stata presieduta dai funzionari direttivi dei trasporti delle due Coree, secondo il quotidiano sudcoreano.

«Oggetto dell’incontro è stato lo scambio delle opinioni e delle posizioni politiche di interesse reciproco, compreso le tecnologie relative al sistema ferroviario e viario» afferma il quotidiano.

I leader delle due Coree hanno acconsentito ad aprile 2019 a modernizzare e collegare le ferrovie e le strade lungo le regioni orientali ed occidentali della penisola coreana per favorire lo sviluppo equilibrato e la prosperità comune.

In una decisione politica collegata, Seul e Pyongyang hanno condotto alcune indagini congiunte di una sezione nordcoreana della strada che corre lungo la regione occidentale lo scorso agosto 2018; per quanto riguarda la strada nella parte orientale della penisola, hanno effettuato solo un semplice controllo senza entrare troppo nello specifico e nel tecnico. 

Gli osservatori hanno detto che l’armonizzazione dei due lati della strada sarebbe stata probabilmente oggetto di discussione quando le due Coree avrebbero condotto indagini approfondite congiunte della strada lungo la costa orientale.

La Corea del Sud secondo Yonhap ha completato le consultazioni con il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulle esenzioni dalle sanzioni per l’apparecchiatura necessaria che dovrà essere presa e utilizzata dal Nord per simili indagini stradali.

Le due Coree hanno tenuto una cerimonia definita rivoluzionaria e simbolica per il progetto di collegamento stradale e ferroviario lo scorso dicembre 2018, ma la costruzione effettiva deve ancora essere lanciata tra i colloqui di denuclearizzazione in corso e le sanzioni differenti esistenti sulla Corea del Nord.

Lucia Giannini