COREA DEL NORD. Secondo vertice Kim-Trump. Washington è d’accordo

111

A seguito di una recente visita a Pyongyang degli inviati sudcoreani, il leader nordcoreano Kim Jong Un ha rivelato che sta cercando un altro vertice con il presidente americano Donald Trump, che la Casa Bianca ha accettato.

Lo sviluppo inatteso è venuto dopo che Kim ha inviato una seconda lettera personale a Trump, riporta Asia Times. «È una lettera molto calda e molto positiva», ha dichiarato la Casa Bianca: «Lo scopo principale della lettera era quello di chiedere e cercare di programmare un altro incontro con il presidente, al quale siamo aperti e che siamo già in procinto di coordinare». Il secondo vertice, per il quale non è stato ancora fissato un luogo o una data, giunge in un momento critico. Le relazioni Washington – Pyongyang sono in stallo, divise sulla denuclearizzazione nordcoreana.

Mentre gli Usa vogliono un elenco completo delle strutture nucleari, i nordcoreani vogliono un trattato di pace per sostituire l’armistizio che pose fine alla guerra di Corea del 1950-53. Sembra probabile che gli inviati sudcoreani abbiano avuto un ruolo nell’ultimo sviluppo. Dopo una serie di incontri tra nord e sud coreani, la delegazione di Seul aveva detto di avere un messaggio da Kim a Trump, dopo quello previsto tra le due Coree a fine settembre.

Il vertice intercoreano avrà luogo la prossima settimana, dal 18 al 20 settembre, a Pyongyang. Moon Jae-in cercherà di svolgere il ruolo di intermediatore tra nordcoreani e statunitensi. Si prevede che Moon incontrerà Trump e lo informerà degli sviluppi a margine dell’Assemblea generale dell’Onu alla fine di questo mese.

Lo scorso 24 agosto, Donald Trump ha annullato il viaggio previsto dal Segretario di Stato Mike Pompeo a Pyongyang, citando la mancanza di progressi nella denuclearizzazione. Successivamente, gli inviati sudcoreani hanno visitato Pyongyang per discussioni con Kim.

Al loro ritorno, gli inviati hanno detto che Kim ha elogiato Trump; questo gesto, insieme alla lettera, sembra aver ottenuto il risultato che un secondo vertice Nord Corea-USA avesse luce verde. Anche le relazioni intercoreane stanno procedendo: le due Coree intendono aprire un ufficio di collegamento congiunto per entrambi i governi a Kaesong. Sarà il primo ufficio intergovernativo istituito tra le due capitali, che in precedenza si erano affidate a riunioni nel villaggio di Panmunjeom in assenza di legami diplomatici.

Antonio Albanese