COREA DEL NORD. Pechino invita Kim e Trump ad essere calmi 

63

Il ministro degli Esteri cinese ha chiesto agli Stati Uniti di rispondere con serenità alle minacce della Corea del Nord di non partecipare al vertice tra i leader dei due paesi. Il ministro degli Esteri Wang Yi ha detto che i problemi che circondano la situazione della penisola coreana devono essere trattati con attenzione, per evitare i fallimenti diplomatici del passato.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump dovrebbero incontrarsi a Singapore il 12 giugno per discutere del programma di armamento nucleare di Pyongyang. Ma la Corea del Nord ha già annullato i colloqui con Seul questa settimana e ha detto che potrebbe non partecipare ai colloqui di Singapore come rappresaglia per le esercitazioni militari condotte dalle forze armate americane e sudcoreane. Wang Yi, da Parigi, ha detto «tutte le parti, in particolare gli Stati Uniti, dovrebbero avere a cuore questa opportunità di pace e non dovrebbe mettere barriere», riporta Scmp. «Le misure che la Corea del Nord ha adottato per allentare la tensione nella penisola coreana devono essere riconosciute (…) per risolvere questo problema, è necessario che le due parti lavorino nella stessa direzione, non in quella opposta (…) Quello che vorrei sottolineare è che siamo riusciti ad alleggerire la situazione nella penisola», ha detto Wang. 

La prospettiva di un vertice Trump-Kim aveva suscitato la speranza di un accordo per denuclearizzare la penisola coreana. La Corea del Nord ha dichiarato di voler smantellare il suo sito per i test nucleari il 23 e il 25 maggio davanti ai media stranieri. John Bolton, consigliere per la sicurezza nazionale di Trump, ha dichiarato, il 17 maggio, di ritenere che il vertice si sarebbe svolto nonostante le minacce di Pyongyang. Tuttavia, ha espresso preoccupazione per il fatto che Kim accetti la definizione di denuclearizzazione proposta da Washington: «Se non prenderanno la decisione strategica che sono più sicuri senza armi nucleari (…) come ha detto il presidente Trump, potrebbe essere un incontro piuttosto breve a Singapore», ha detto Bolton.

Antonio Albanese