COREA DEL NORD. Nessuno può impedirci di rafforzare il nucleare

2157

La Corea del Nord ha detto che nessuno può impedire a Pyongyang di rafforzare la sua forza nucleare, denunciando il presunto inganno degli Stati Uniti nell’offerta di un dialogo.

Rex Tillerson aveva, infatti, dichiarato la scorsa settimana che Washington voleva che la Corea del Nord promettesse di non compiere atti ostili e non conducesse ulteriori test nucleari o missilistici prima che Washington prendesse in considerazione l’apertura dii colloqui. Il comitato nordcoreano per la pace Asia-Pacifico, vicino al Partito dei Lavoratori, ha dichiarato che gli Usa stanno mettendo in atto una campagna di inganno contro la Rpdc promettendo un possibile dialogo, mentre inviano portaerei nelle acque coreane.

Secondo quanto riporta Kcna, finché gli Stati Uniti cercano di soffocare la Corea del Nord, «continueremo a rafforzare gli sforzi per diversificare e ammodernare la forza nucleare prima che aggressori e provocatori si avvicinino». La Corea del Nord ha da tempo affermato che il suo sviluppo di armi nucleari è un deterrente contro la politica ostile di Washington nei suoi confronti.

«Tanto più gli Stati Uniti e loro vassalli diranno male delle misure della Corea del Nord per aumentare la propria forza nucleare, quanto più la Rpdc accelererà la diversificazione delle armi nucleari e costruirà la propria capacità nucleare», riporta un altro take Kcna in cui si cita un cominciato del ministero degli Esteri.

 

Secondo quanto riportato nel comunicato, il recente test del missile terra-terra a raggi infrarossi aveva lo scopo di confermare definitivamente le specifiche tecniche del suo sistema d’arma e esaminare la sua adattabilità a varie condizioni di combattimento prima di schierarlo in azione e fa parte del processo normale per rafforzare le capacità militari di autodifesa e un processo necessario per lo sviluppo.

Ma gli Stati Uniti e i suoi vassalli, prosegue Kcna, hanno pubblicato una dichiarazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite fustigando ancora una volta la Rpdc.

La Rpdc ha già dimostrato le sue capacità di effettuare un attacco nucleare sulle Hawaii in cui ha sede il comando degli Stati Uniti del Pacifico e ricorda che l’intero teatro operativo del Pacifico abbraccia fino all’Alaska, ricordando che Pyongyang ha la piena capacità di colpire e distruggere la terraferma americana.

Antonio Albanese