COREA DEL NORD. Le armi chimiche di Pyongyang

152

I sospetti che la Corea del Nord mantenga una riserva di armi biochimiche sono aumentati dal momento che le autorità malesi hanno confermato che il VX, un agente letale nervino, è stato usato per uccidere Kim Jong Nam.

Il VX è il più potente agente nervino noto ed è classificato come arma di distruzione di massa.

Secondo alcune stime, riporta Yonhap, la Corea del Nord ha accumulato circa 5000 tonnellate di armi chimiche, il dato però si ferma alla sola produzione dal 2010 ad oggi. Considerando che il paese è stato denunciato per aver iniziato la produzione di armi chimiche dal 1970, l’importo totale posseduto da Pyongyang è probabilmente maggiore.

Decenni fa, Ri Gi Sung, famoso chimico, inventore del Vinalon, una fibra sintetica leggera, aveva inaugurato una piccola rivoluzione tessile in Corea del Nord; secondo una serie di notizie Kim Il Sung aveva ordinato a Ri Gi Sung di guidare il programma di armi biochimiche del paese, morendo poi nel mezzo delle critiche e accuse politiche.

Nel 1989, c’è stato un incidente in cui decine di persone sono morte all’istante o per le strade di Sunchon City, provincia del Sud Pyongan, riempiendo tutti gli ospedali di Sunchon e Pyongsong.

Fu poi trovato che la causa dei ricoveri e dei decessi era stata l’apertura di una cisterna da parte di alcuni residenti, che volevano rubare il contenuto, credendolo gasolio, ma che in realtà conteneva un precursore tossico da utilizzare nella fabbricazione di armi biochimiche.

Subito dopo l’apertura, una nube di gas di colore giallo si diffuse in aria, e le cominciarono a morire per strada immediatamente o do poche ore. Migliaia rimasero ferite, ma le autorità si concentrarono principalmente non sugli aiuti ma a farti sin modo che la notizia non si diffondesse in altre regioni.

Ora, 30 anni dopo l’incidente, il governo nordcoreano ha trasformato la sua industria chimica nazionale in un produttore di armi di distruzione di massa, con un potenziale offensivo di vasta portata.

Tommaso dal Passo