COREA DEL NORD. La corsa delle imprese cinesi verso Pyongyang

211

Le aziende cinesi stanno letteralmente correndo verso la Corea del Nord per incrementare le occasioni di cooperazione economica e di investimento alla luce della possibilità di un allentamento da parte cinese delle sanzioni sulla Corea del Nord in cambio della conferma delle promesse di denuclearizzazione. 

Secondo Yonhap, circa 200 imprese cinesi hanno partecipato alla Fiera Internazionale di Primavera di Pyongyang tenutasi nella capitale del Nord dal 23 al 25 maggio per discutere la cooperazione con le imprese pubbliche nordcoreane in settori quali l’agricoltura, l’elettronica, i macchinari, l’edilizia, l’alimentazione, e diversi aspetti della vita quotidiane dei cittadini nordcoreani. 

La fiera di Pyongyang, uno dei più grandi eventi internazionali della Corea del Nord, ha visto quest’anno la partecipazione di 260 aziende provenienti da 15 paesi, di cui il 70% provenienti da aziende cinesi. La corsa delle imprese cinesi in Corea del Nord è arrivata dopo che il leader del Nord, Kim Jong-un, ha incontrato due volte il presidente cinese Xi Jinping a Pechino e Dalian negli ultimi mesi. I due leader, che si sono incontrati una terza volta a Pechino questa settimana, hanno annunciato di aver discusso dei modi per ricostruire l’economia nordcoreana, oltre alla sua de-nuclearizzazione. 

«Poco dopo l’incontro di Kim e Xi a Dalian, le aziende cinesi si sono affollate alla fiera di Pyongyang per dare un’idea delle misure adottate da Pechino per allentare le sanzioni nei confronti del Nord. Si dice che le discussioni sulla cooperazione economica sono già in corso tra imprese cinesi e nordcoreane», riporta Yonhap. La grande partecipazione cinese alla fiera di Pyongyang è legata anche ad una serie di visite di una delegazione nordcoreana durata 11 giorni nei principali hub economici della Cina durante il mese di maggio. I delegati nordcoreani hanno visitato i siti di sviluppo economico della Cina e hanno discusso della cooperazione a Shanghai e nella provincia dello Shaanxi, luogo di nascita di Xi. 

Oltre a queste mosse, il vettore di bandiera della Corea del Nord Air Koryo si starebbe muovendo per aprire una nuova rotta aerea che colleghi Pyongyang a Xian, la capitale della provincia dello Shaanxi, a partire da luglio 2018 per attirare più turisti cinesi. Il ministero degli Esteri cinese ha detto recentemente che Xi e Kim hanno discusso di misure volte a sostenere gli sforzi del Nord per lo sviluppo economico e il miglioramento dello stile di vita delle persone. 

Antonio Albanese