COREA DEL NORD. Seul lancia l’allarme per altri lanci ICBM

267

Seul lancia l’allarme: Pyongyang ha mosso uno dei suoi missili balistici intercontinentali, come aveva detto la sua intelligence.

L’ultimo test nucleare della Corea del Nord lascia intendere che Pyongyang abbia la tecnologia per costruire una bomba a idrogeno miniaturizzabile, per inserirla in una testata missilistica. Il test del 3 settembre ha causato due terremoti, il primo alla magnitudo 6.3, e otto minuti dopo uno da 4.6, vicino a Punggye-ri, sito per i test nucleari nordcoreani nel nord-est del paese.

La Corea del Nord ha poi affermato di aver testato con successo una bomba all’idrogeno miniaturizzata che può essere caricata su un missile balistico intercontinentale. L’intelligence di Seul afferma che ora Pyongyang può lanciare un Icbm con traiettoria standard verso il Pacifico. 

Ecco come Kcna descrive gli eventi:«Il Presidium dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori della Corea si è riunito la mattina del 3 settembre» per “approvare” il test nucleare che sarebbe stato condotto da lì a poco. Come riporta Kcna, «Il Presidium ha dapprima analizzato l’attuale situazione politica internazionale e le tensioni militari nella penisola coreana. Poi (…) ha discusso della conduzione di un test nucleare per l’Icbm, facente parte degli sforzi per completare la forza nucleare statale stabilita al VII Congresso del Partito dei lavoratori di Corea.

Il Presidium ha poi adottato la decisione del Presidium dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale “Sull’esecuzione del test di una bomba H per l’Icbm, parte degli sforzi per completare la forza nucleare statale” e Kim Jong Un ha firmato l’ ordine di condurre il test».

La Corea del Nord, inoltre, può lanciare un missile balistico intercontinentale su una traiettoria standard verso il Pacifico del Nord, lo ha detto l’agenzia d’intelligence della Corea del Sud, Nis, il 4 settembre ripresa da Yonhap.

Il National Intelligence Service ha detto in una sessione parlamentare a porte chiuse che Pyongyang può lanciare il missile per l’anniversario della fondazione del regime, prevista per il 9 settembre o per l’istituzione del Partito dei Lavoratori della Corea il prossimo 10 ottobre.

I precedenti missili balistici lanciati a luglio, avevano un’angolazione tale da impedirgli di attraversare altri paesi, compreso il Giappone. Ma Pyongyang ha lanciato un missile balistico intermedio Hwasong-12 la settimana scorsa che ha sorvolato il Giappone.

«C’è la possibilità che il Nord possa lanciare un Icbm su una traiettoria standard», ha affermato il Nis, cioè diretta a sorvolare il territorio di altri paesi. Dal 2006, il Nord ha condotto sei test nucleari, di cui due l’anno scorso. Il test del 2006 è stato condotto in un tunnel, che è stato poi chiuso, e la quinta bomba è stata detonata in un tunnel ausiliario nel settembre 2016.

L’agenzia d’intelligence ha detto che la Corea del Nord può effettuare un altro test nucleare in qualsiasi momento, dato che ha completato la costruzione del terzo tunnel e un altro è in fase finale di completamento.

Antonio Albanese