COREA DEL NORD. Kim Jong Un cambia di nuovo casa: ora è vicino a Pyongyang

121

Il leader nordcoreano Kim Jong Un non ha fatto uscite pubbliche da 21 giorni, ma sembra aver lasciato Wonsan e pare che si sia trasferito nella contea suburbana di Kangdong, secondo le autorità statunitensi.

Stando quanto riporta Dong A Ilbo, un’auto, un treno, lo stesso visto a Wonsan, e un cavallo appartenente a Kim Jong Un sono stati avvistati questa settimana in una villa nel Paese di Kangdong, gli Stati Uniti “sospettano” che Kim Jong Un si trovi attualmente nella contea di Kangdong. Kim ha un grande amore per l’equitazione, tanto che porta un rimorchio con il suo cavallo ogni volta che cambia il suo luogo di soggiorno.

Gli Stati Uniti lo hanno monitorato e hanno visto il leader nordcoreano che si aggirava per Wonsan tra il 15 e il 20 aprile, periodo durante il quale sono emerse voci sulla sua morte. Il cuore dell’operazione di intelligence statunitense è un satellite da ricognizione chiamato “Key Hole”, in grado di leggere la targa di un’auto. Gli Stati Uniti stanno usando una serie di mezzi di ricognizione per monitorare la Corea del Nord.

Dopo essere scomparso dall’attenzione del pubblico per 20 giorni, Kim è riapparso il 1° maggio per partecipare alla cerimonia di apertura di una fabbrica di fertilizzanti a Sunchon, nella provincia di Pyongan. Ma da allora non si è più fatto vedere. 

Secondo gli esperti, il presidente Kim sembra essersi trasferito a Kangdong invece di tornare a Pyongyang per proteggersi dalla pandemia di covid-19. Kim probabilmente si è insediato nella villa di Kangdong e dovrebbe svolgere le sue funzioni politiche dal suo treno, dato che il treno è dotato di tutto, compreso di una copia del suo ufficio.

C’è anche la possibilità che Kim Jong Un si sia trasferito a Kangdong per evitare di rimanere a Wonsan per un lungo periodo, dato che il posto è stato scoperto da Washington e da Seoul.

Maddalena Ingrao