COREA DEL NORD. Il Vietnam potrebbe ospitare il secondo summit Kim-Trump

41

Hanoi si prepara a ricevere il leader nordcoreano Kim Jong Un per una visita di stato, proprio mentre il Vietnam si è detto disponibile di ospitare un secondo summit tra Kim e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Secondo quanto riportano Channel News Asia e Reuters, Kim si recherà in Vietnam per una visita ufficiale dopo il 4-8 febbraio del nuovo anno lunare. Gli Stati Uniti, la Corea del Nord e del Sud stanno tenendo colloqui Washington questa settimana per discutere di una seconda riunione fra Trump e Kim per rivitalizzare i colloqui nucleari. Il Vietnam, dominato dal partito comunista, che ha buone relazioni sia con gli Stati Uniti che con la Corea del Nord, è stato ampiamente pubblicizzato come la sede più probabile per un secondo meeting Trump-Kim.

Il paese del sud-est asiatico vuole ospitare il vertice a dimostrazione dei suoi legami normalizzati con gli Stati Uniti, suo nemico storico, riportano le fonti di Reuters. I media sono fortemente censurati in Vietnam e il partito comunista al governo mantiene uno stretto controllo sulle informazioni e, infatti, il ministero degli Esteri del Vietnam non ha risposto a una richiesta di informazioni così come l’ambasciata americana ad Hanoi.

Trump ha detto ai giornalisti a Washington il 6 gennaio che gli Stati Uniti e la Corea del Nord stanno «negoziando un luogo» per un secondo vertice, e che «sarà annunciato probabilmente in un futuro non troppo lontano».

Kim e Trump si sono incontrati per il primo summit a Singapore, ma da allora non sono stati fatti progressi per la denuclearizzazione della penisola coreana.

Il capo negoziatore Kim Yong Chol è stato visto all’aeroporto di Pechino nei giorni scorsi aumentando le speculazioni che fosse in partenza verso gli Stati Uniti per le riunioni con il Segretario di Stato Mike Pompeo. Sia Hanoi che Danang sono viste come possibili sedi per un secondo vertice.

Antonio Albanese