COREA DEL NORD. Dopo l’ICBM, più plutonio per Pyongyang

1843

La Corea del Nord ha probabilmente prodotto una quantità indefinita di plutonio supplementare per le armi nucleari da settembre 2016.

Secondo il sito Usa 38 North, attraverso un’analisi delle immagini termiche Pyongyang avrebbe aumentato la sua produzione plutonio nel principale complesso nucleare a Yongbyon da settembre 2016 a giugno 2017.

«Il Laboratorio Radiochimico ha funzionato in modo intermittente e ci sono state apparentemente almeno due campagne di riprocessazione non dichiarate per produrre una quantità indefinita di plutonio che possa aumentare ulteriormente le scorte di armi nucleari della Corea del Nord», riporta il sito, citato da Yonhap.

La Corea del Nord ha condotto cinque test nucleari sotterranei dal 2006 e ha effettuato la sua prima prova di un missile balistico intercontinentale la scorsa settimana. Gli esperti ritengono che sia solo una questione di tempo, prima che la Corea del Nord sviluppi un Icbm in grado di trasportare una testa a combustione nucleare verso la terraferma americana.

38 North ha anche notato una maggiore attività termica presso l’impianto di arricchimento dell’uranio a Yongbyon: «Non è chiaro se questo sia il risultato di operazioni di centrifuga o operazioni di manutenzione. Le operazioni di centrifuga aumenterebbero l’inventario dell’uranio arricchito del Nord, ma sulla base delle immagini, non è possibile concludere se l’impianto sta producendo uranio basso o altamente arricchito». Fino ad oggi si pensa che Pyongyang abbia utilizzato il plutonio per i suoi test nucleari nel 2006 e nel 2009, ma alcuni analisti affermano che gli scienziati nordcoreani abbiano utilizzato uranio ad alta densità per il quinto test avvenuto nel mese di settembre 2016.

Se fosse confermato questo fatto, lo sviluppo di una simile produzione di plutonio avrebbe segnato un anticipo nel programma nucleare della Corea del Nord perché l’arricchimento dell’uranio è più difficile da rilevare che l’arricchimento del plutonio. L’uranio può anche essere arricchito continuamente mentre gli stock di plutonio sono limitati.

Antonio Albanese