Cooperazione militare tra Angola e Brasile

46

ANGOLA – Luanda. L’Angola vuole l’aiuto del Brasile per creare un industria militare nazionale e per rafforzare l’esistente industria della difesa, al fine di ridurre la dipendenza dall’estero delle forze armate angolane.

L’intenzione del Paese è stata espressa il 18 febbraio a Luanda dal ministro della Difesa nazionale, Cândido Pereira dos Santos Van-Dunem, parlando all’apertura dei colloqui tra le delegazioni dei ministeri della Difesa di entrambi gli Stati, alla  presenza del suo omologo brasiliano, Celso Amorim. Il ministro ha detto che il suo dipartimento è aperto all’esplorazione e alla discussione di altre forme di cooperazione nel settore della difesa e delle rispettive forze armate,  garantendo rispetto reciproco, uguaglianza e vantaggi reciproci. Nel contesto dei colloqui, Cândido Van-Dunem ha anche sostenuto la necessità per le delegazioni di lavorare verso il rafforzamento del contenuto dell’accordo di cooperazione esistente e, di conseguenza, riflettere su nuovi programmi. Pertanto, il ministro angolano ha sottolineato l’importanza della visita di suo omologo brasiliano. Secondo Van-Dunem, la visita permetterà la creazione di basi più solide per una collaborazione attiva nel settore della difesa e delle forze armate. Celso Amorim, che è accompagnato da generali di Esercito Marina e Aviazione e un gran numero di imprenditori legati all’industria militare brasiliana.