Raid anti ELN in Colombia

9

COLOMBIA – Bogotà 22/02/2016. Almeno sette guerriglieri dell’Esercito di Liberazione Nazionale, Eln, sono stati uccisi in un’operazione congiunta delle forze armate e della polizia della Colombia nella provincia orientale di Arauca, al confine con il Venezuela, durante la quale sono stati anche catturati due appartenenti al Eln.

«Attenzione, 7 ELN neutralizzatI e 2 catturati», recita un tweet del ministero della Difesa colombiano. Il tweet ha aggiunto che a prendere parte all’operazione erano esercito, aviazione e polizia. Il presidente colombiano Juan Manuel Santos si è congratulato con le forze armate per il colpo inferto al Eln ad Arauca. Le vittime erano parte della Compañía capitán Pomares del frente “Héroes y Mártires” operante ad Arauca, riporta il quotidiano jornada.unam.mx. Santos, nella sua dichiarazione ha aggiunto che: «Lasciatemi dire ancora una volta, se vogliono salire su quel treno (quello dei negoziati, ndr), se vogliono avviare una sorta di colloqui, devono rilasciare i due ostaggi che hanno nelle loro mani, Ramon Cabrales e Jair de Jesus Villar. Non ci saranno passi nella trattativa fino a quando non soddisferanno questa condizione». Il Eln si è impegnato dal gennaio 2014 in “conversazioni esplorative” tese a avviare un processo di pace simile a quello che Bogotà ha intrapreso con le Farc.