Presentato il bilancio 2016 di Bogotà

8

COLOMBIA – Bogotà 02/08/2015. La Colombia ha presentato il suo bilancio di previsione del valore di 86 miliardi di dollari di cui 64,60 da proventi del petrolio.

Il previsionale 2016 assume un tasso reale annuo di crescita del Pil del 3,8%, un tasso di inflazione annuo del 3,0%, e un prezzo del Brent di 64,6 dollari al barile, vale a dire che il governo si aspetta una crescita reale del Pil del 3,6%, un’inflazione annuale del 4,0%, e un prezzo del Brent di 60 dollari nel 2015. Il ministro delle Finanze colombiano, Mauricio Cardenas, ha detto che si prevede un aumento del 2,5% rispetto al bilancio 2015 di circa 84 miliardi. Il governo della Colombia ha stimato che avrebbe ottenuto circa 1 miliardo e 300 milioni di dollari di ricavi legati al petrolio comprese imposte e pagamenti di dividendi da Ecopetrol nel 2016, in calo rispetto ai 3 miliardi e 800 milioni di dollari del 2015, ai 9 miliardi e 900 milioni del 2014, e 12 miliardi e 600 milioni nel 2013. Il bilancio prevede anche che il governo aumenterà la raccolta fiscale complessiva dell’8% rispetto al 2015. Sul lato delle spese, la proposta di bilancio comprende una flessione del 10,7% degli investimenti pubblici rispetto al 2015 a 16 miliardi e 400milioni di dollari, dai 18 miliardi e 200 milioni di quest’anno. Il bilancio previsionale sarà ora discusso al Congresso prima della sua approvazione definitiva.