Ripartono i colloqui Farc – Colombia

28

CUBA – L’Avana 17/5/13. I rappresentanti di governo della Colombia e delle Farc hanno deciso di riprendere i colloqui di pace nella capitale cubana.

Entrambe le parti sperano di raggiungere presto un accordo sul primo di sei punti all’ordine del giorno: la riforma agraria. I colloqui erano stati sospesi il 3 maggio, gli analisti colombiani avevano espresso sgomento sul fatto che sei mesi al tavolo delle trattative non avevano ancora prodotto un accordo sulla riforma agraria. Jorge Torres Victoria, il comandante delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, o Farc (create nel 1960, organico circa 9.000 membri), nome di battaglia Pablo Catatumbo, ha detto il 15 maggio a L’Avana che i negoziatori sarebbero tornati al tavolo con una «maggiore predisposizione ad andare avanti nel dialogo».  Anche il presidente Juan Manuel Santos si è detto ottimista sul fatto che il prossimo ciclo di negoziati darà i suoi frutti.