Clandestini regolarizzati in Messico

29

di Maddalena Ingrao  MESSICO – Città del Messico 22/10/2016. Il governo del Messico intende regolarizzare fino a 10000 gli stranieri che ora vivono nel paese illegalmente. Lo ha detto l’Instituo Nacional de Migracion, Inm, messicano.

Anche se non esiste un registro per gli immigrati che vivono illegalmente in Messico, secondo Efe, il Inm stima il loro numero tra i 10000 e 15000, il che significa che l’obiettivo è quello di regolarizzare quasi tutti.

Circa 3300 persone, su un totale di circa 4.000 candidati, sono stati regolarizzati con il Programma Temporal de Regularizacion Migratoria, Ptrm, nel 2015.
La maggior parte dei clandestini provenivano da Honduras, Guatemala, El Salvador, Venezuela, Colombia, Argentina, Cina, Cuba, Nicaragua e Stati Uniti, oltre a quarantasei spagnoli. Il Inm lancerà una nuova Ptrm il 9 gennaio 2017 con scadenza 18 dicembre.

Questo nuovo Ptrm fornirà un permesso di lavoro e un visto di soggiorno temporaneo di quattro anni per gli stranieri, indipendentemente dalla loro nazionalità, per chi è entrato nel paese prima del 9 Gennaio 2015 e il cui luogo di residenza è il Messico, anche se privo di documenti ufficiali. I beneficiari saranno inoltre avviati nell’iter per ottenere la residenza permanente.

Sono esclusi tutti coloro che sono stati condannati per un reato grave e arrestati o che sono attualmente oggetto di un procedimento penale, né quelli che ora sono coinvolti in procedimenti legati all’immigrazione.